Chirologia la lettura della mano

CHIROLOGIA LA LETTURA DELLA MANO

“le linee non sono state tracciate senza ragione nelle mani degli uomini… Esse derivano dall’influenza del Cielo e definiscono la nostra individualita'” (Aristotele)

La chirologia è la scienza che permette attraverso lo studio delle linee e dei segni presenti sulla mano di capire la personalità, le attitudini, il destino di un uomo.

Nella mano sinistra sono contenute le informazioni relative alla sfera dell’inconscio, indica il destino e ciò che quella persona può realizzare, l’eredità che ci hanno lasciato i nostri genitori e le possibilità possedute.
Nella destra è contenuta la volontà di quella persona di crearsi il proprio destino partendo dalla base del suo potenziale ereditario (contenuto nella mano sinistra).

Per questo motivo vanno analizzate entrambe le mani: i segni su una vanno confermati sull’altra, senza procedere a questo raffronto ciò che si legge dalla mano rimane solo una possibilità.

LE LINEE DELLA MANO CAMBIANO?
Le linee della mano sinistra non cambiano se non di pochissimo in quanto indicano le qualità che possediamo.
Quelle della destra possono arricchirsi o sparire, ramificarsi, assottigliarsi, divenire profonde in base a come stiamo vivendo la nostra vita.
Come in tutte le arti divinatorie anche per la chirologia vale il principio per il quale siamo padroni del nostro destino.

DA UNA FOTOGRAFIA SI PUO’ LEGGERE LA MANO?
A fronte di una serie di esperienze da me fatti posso con certezza dire di si. Certo, elementi quali il calore o l’energia sprigionata non si possono cogliere, ma a parte questo l’interpretazione risulta efficace.

Per effettuare la lettura ho bisogno di due foto, una della mano sinistra e una della destra, scattate alla luce del sole in cui si vedono nitidamente sia le dita che il polso come nell’esempio a destra.

Se ti interessa effettuare la lettura della mano contattami su divinazione@tavolasmeraldina.com ti spiegherò in dettaglio come fare.

 

QUALCHE CURIOSITA’ SULLA MANO

POLLICE E COMPATIBILITA’ DI COPPIA
Dalle letture della mano che sto facendo dalle fotografie delle vostre non posso approfondire questo aspetto non avendo accesso alla mano del partner, ma dato che è cosa semplice potete farlo direttamente voi!
Per capire se il partner è quello giusto dovete controllare i vostri angoli del pollice, basta poggiare su una superficie la mano aperta (con naturalezza) e vedere quanto il pollice è distante in gradi rispetto alla mano.
Se i gradi sono simili significa con certezza che il partner è quello giusto in quanto avrete la stessa velocità di ragionamento, stesso modo di esprimervi e capacità di osservazione.

CHI COMANDA NELLA COPPIA?
Se volete invece avere conferma di chi comanda all’interno della coppia è ancora il pollice che da indicazioni: il partner con il pollice più lungo è quello che tende ad essere dominante.

LA STRETTA DI MANO
Ci si può fare un’idea di chi si ha di fronte già dalla stretta di mano.
Se questa è morbida indica una debolezza di carattere e indecisione, di solito si tratta di una persona che non si trova a suo agio con la persona che ha di fronte.
Se la stretta è calorosa e forte al contrario indica una persona aperta, calda, che si sente a suo agio e intende instaurare una bella comunicazione.
Se però lo stretta è un po rigida rivela il desiderio di non lasciarsi andare, di stare sulle proprie un po per diffidenza e un po per accentuare il proprio distacco verso chi si ha davanti.
Se la stretta è troppo.. stretta rivela la tendenza ad approcciare il prossimo con aggressività imponendo la propria forza, e si sa che la forza se cè non ha bisogno di essere imposta quindi la persona che stringe molto la mano sta camuffando con l’aggressività la sua insicurezza.

POSTURA DELLE MANI
Una persona che tiene le mani spesso chiuse rivela repressione e tende a soffrire di stress.
Se invece tende a tenere le mani aperte (con dita allargate) abbiamo a che fare con una persona generosa, onesta ed equilibrata.

LE UNGHIE DELLE MANI
Se molto dure, solide e convesse e con la lunetta ben visibile sono indice di una buona resistenza fisica.
Il carattere di una persona con tali unghie è solitamente arrivista e ambizioso.
Se le unghie sono tenere la persona ha scarsa resistenza fisica e dal punto di vista morale manca di perseveranza.
Chi si mangia le unghie le ha solitamente tenere, questa abitudine è sintomo di salute precarie a vescica/reni deboli.
Il messaggio di chi si mangia le unghie è sempre di grande insicurezza affettiva.

COLORE DELLE MANI
Il colore della mano deve essere naturale e non influenzato da un problema di salute.
Se la mano tende al grigiastro appartiene ad una persona malinconica o in una fase particolarmente sfavorevole della sua vita.
Se il palmo è rosso rivela un carattere collerico e una certa propensione per la permalosità.
Se la mano tende al giallo indica una persona attaccata al denaro, venale.
Se il colore della mano è molto chiaro rivela una personalità egocentrica, amante delle lusinghe e del proprio aspetto esteriore che solitamente è molto curato.
Il palmo bianco rivela una predisposizione all’avere l’animo freddo.
Se il palmo è blu, verificato che non ci sono problemi di circolazione, la persona che lo possiede è incostante e ha una debolezza di carattere e di volontà.
Se il palmo è roseo abbiamo a che fare con una persona affidabile, di grande sincerità e calore umano.

I PALMI DELLE MANI
Quando dormiamo le nostre mani non sudano nemmeno se fa molto caldo o c’è molta umidità: le ghiandole sudoripare delle mani non rispondono infatti alle condizioni climatiche ma a quelle emotive e allo stress.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *