I Ching il libro dei mutamenti

I Ching: il libro dei mutamenti

Il Libro dei Mutamenti è una raccolta di segni da utilizzare come oracolo.

Inizialmente il si veniva indicato da una linea intera __ il no da una linea spezzata _ _ ma presto si sentì il bisogno di ampliare le combinazioni così dalle linee semplici si passò alle combinazioni per raddoppiamento alle quali fu aggiunto un terzo elemento lineare facendo nascere così gli otto segni che erano concepiti come immagini di ciò che avveniva in cielo e in terra. Questi segni continuavano a trapassare da uno all’altro continuando a cambiare immagini: è questa l’essenza del Libro dei Mutamenti, rivolto al moto delle cose.

Per ottenere una molteplicità maggiore di significati le otto immagini vennero combinate tra di loro dando così un totale di 64 segni che consistono ognuno in 6 linee positive o negative.

Quali domande fare

Con la mente sgombra bisogna fare una domanda importante per noi con deferenza su una questione per la quale non sappiamo come comportarci.

La consultazione dell’oracolo

E’ necessario utilizzare tre monete identiche e si stabilisce che un lato (la testa) è yang e vale 3 mentre l’altro (la croce) è yin e vale 2.
Si lanciano contemporaneamente le monete per sei volte consecutive, ogni lancio darà una linea.
Qui di seguito è indicato in base al lancio effettuato di che tipo di linea si tratta.

Bisogna quindi annotare le sei linee risultanti partendo dal basso ottenendo così uno dei 64 esagrammi di cui si può trovare il numero e il nome nelle tavole.

Se l’esagramma è composto solo da linee fisse vale per l’oracolo solo l’esagramma corrispondente.

Se nell’esagramma ci sono una o più linee mobili esse muteranno nel loro opposto creando così un nuovo esagramma.

Se ad esempio nell’esagramma 1

è presente la quarta linea mobile (le linee si contano dal basso) bisgogna:

1) tenere conto dell’esagramma 1 come responso di partenza

2) il testo che accompagna la riga mobile (in questo caso è solo una, la quarta) dell’esagramma 9 indicherà i mutamenti della situazione di partenza a breve termine

3) il testo generale dell’esagramma 9 darà il risultato finale.

Tavola per la ricerca degli esagrammi

Per individuare il numero dell’esagramma bisogna dividerlo nelle due parti e incrociarle nella seguente tabella.

La parte inferiore dell’esagramma (le ultime 3 righe) vanno cercate nella colonna verticale, quella superiore (le prime 3 righe) vanno cercate nella colonna orizzontale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *